Scuola, Prc aderisce a “Ricercatori determinati”, domani, 14 dicembre

  • Posted on: 13 December 2018
  • By: Anonimo (non verificato)

Il Partito della Rifondazione Comunista aderisce alla manifestazione del 14 dicembre dei ‘Ricercatori Determinati’, sostenuta da FLC-Cgil e ADI, per la riforma del reclutamento universitario e il riscatto dell’Università pubblica.
L’attuale insostenibile precarizzazione del lavoro viola la dignità di decine di migliaia di ricercatori, e penalizza la qualità della ricerca scientifica stessa. Le controriforme degli ultimi decenni, guidate dall’unico criterio dei tagli, hanno infatti colpito quasi esclusivamente la parte meno tutelata e più produttiva dell’Università pubblica.
Il Partito della Rifondazione Comunista ritiene urgente, al contrario, tornare a investire su ricerca e qualità della didattica, adeguando il finanziamento ordinario ai livelli europei, e rendere più democratico l’attuale ordinamento accademico, in cui pochi professori ordinari incidono sulla distribuzione dei fondi sempre più scarsi.
I soldi ci sono, vanno solo prelevati dove serve: con il taglio dei finanziamenti ai privati, e con una fiscalità generale fortemente progressiva, per essere redistribuiti nei settori strategici della formazione scolastica e universitaria e della ricerca scientifica».

Loredana Fraleone
Responsabile Scuola Università e Ricerca PRC/SE

Maurizio Acerbo
Segretario nazionale PRC/SE