Signor Presidente,

 

ci rivolgiamo a lei in quanto massima autorità istituzionale della Regione Lazio, nonché promulgatore dell'Ordinanza del 30 aprile u.s. nella quale vengono definite regole e modalità per il corretto funzionamento dei trasporti nel Lazio dopo il 4 maggio, a seguito del Covid 19.

Sotto un sole cocente stamani (24 Luglio 2020) si è tenuto un presidio sotto il Ministero della Salute organizzato da CGIL-CISL-UIL per denunciare il perdurare dello stato di precarietà di una consistente fascia di lavoratori del settore chiamati a lavorare per "somministrazione", ossia a chiamata.

I lavoratori, presente una folta delegazione della Campania, chiedono l'internalizzazione nel Servizio Sanitario Nazionale.

Mentre una delegazione è salita per essere ricevuta i lavoratori hanno animato il presidio con canti e balli.

News

di Rania Hammad*
 
L’offerta di aiuti umanitari di Tel Aviv non è stata accolta. Non per intolleranza ma perché i libanesi sono consapevoli del tentativo di usare Beirut da parte di una potenza regionale che al paese ha portato distruzione. E che la invocava, appena pochi giorni prima dell’esplosione del porto

di Franco Ferrari -

Il 7 agosto 1993 moriva il compagno Lucio Libertini, uno dei principali fondatori del nostro partito. Nella sua orazione funebre Armando Cossutta lo definì giustamente “una delle figure più eminenti, una delle personalità più libere e vive della sinistra italiana: socialista, comunista, rivoluzionario libertario sempre”.

Oggi 6 agosto, nella ricorrenza del 75° anniversario del primo bombardamento atomico della storia, abbiamo esposto lo striscione Mai più Hiroshima a Roma davanti alla Camera dei Deputati, a Palazzo Chigi e anche davanti all’Altare della Patria per ricordare che il nostro paese è quello che ospita il maggior numero di bombe nucleari americane in Europa.

La desecretazione anticipata rispetto ai tempi previsti, delle 200 pagine dei verbali del Comitato Tecnico Scientifico, struttura fondamentale durante il periodo di emergenza covid 19 lascia ancora troppe domande in sospeso.

 

Materiali per la formazione

A 50 anni dallo Statuto dei diritti dei lavoratori e dalla straordinaria stagione di lotte di classe che ne ha fatto da incubatrice: una vera e propria cesura d’epoca che ha provocato la rottura di tutti gli...

di Dino Greco –
Gli Arditi del popolo sorgono improvvisamente, nello scenario incandescente degli anni Venti. E ad un certo punto paiono esprimere una luce nuova a cui vanno speranze e adesione...

di Dino Graco –
Le agitazioni sociali nelle campagne e nelle città che si erano impetuosamente sviluppate lungo tutto il 1919 continuarono con intensità ed ampiezza non minori nel 1920....

Facebook e Youtube live. Sabato 30 maggio 2020 ore 15.
Intervengono

  • Nicolò Martinelli. Responsabile nazionale Antifascismo GC
  • Dino Greco. Direzione nazionale PRC
  • Eleonora Forenza. Ricercatrice in storia, Direzione nazionale PRC
  • Paola Varesi. Museo...

Sono stati pubblicati gli atti di un importante convegno su Marx svoltosi a Roma nell’ottobre del 2018 e svoltosi presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Roma Tre. Segue la copertina e una breve presentazione del volume.
I contributi raccolti in...

Signor Presidente,

 

ci rivolgiamo a lei in quanto massima autorità istituzionale della Regione Lazio, nonché promulgatore dell'Ordinanza del 30 aprile u.s. nella quale vengono definite regole e modalità per il corretto funzionamento dei trasporti nel Lazio dopo il 4 maggio, a seguito del Covid 19.

Sotto un sole cocente stamani (24 Luglio 2020) si è tenuto un presidio sotto il Ministero della Salute organizzato da CGIL-CISL-UIL per denunciare il perdurare dello stato di precarietà di una consistente fascia di lavoratori del settore chiamati a lavorare per "somministrazione", ossia a chiamata.

I lavoratori, presente una folta delegazione della Campania, chiedono l'internalizzazione nel Servizio Sanitario Nazionale.

Mentre una delegazione è salita per essere ricevuta i lavoratori hanno animato il presidio con canti e balli.

 


 

 

News

di Rania Hammad*
 
L’offerta di aiuti umanitari di Tel Aviv non è stata accolta. Non per intolleranza ma perché i libanesi sono consapevoli del tentativo di usare Beirut da parte di una potenza regionale che al paese ha portato distruzione. E che la invocava, appena pochi giorni prima dell’esplosione del porto

di Franco Ferrari -

Il 7 agosto 1993 moriva il compagno Lucio Libertini, uno dei principali fondatori del nostro partito. Nella sua orazione funebre Armando Cossutta lo definì giustamente “una delle figure più eminenti, una delle personalità più libere e vive della sinistra italiana: socialista, comunista, rivoluzionario libertario sempre”.

Oggi 6 agosto, nella ricorrenza del 75° anniversario del primo bombardamento atomico della storia, abbiamo esposto lo striscione Mai più Hiroshima a Roma davanti alla Camera dei Deputati, a Palazzo Chigi e anche davanti all’Altare della Patria per ricordare che il nostro paese è quello che ospita il maggior numero di bombe nucleari americane in Europa.

La desecretazione anticipata rispetto ai tempi previsti, delle 200 pagine dei verbali del Comitato Tecnico Scientifico, struttura fondamentale durante il periodo di emergenza covid 19 lascia ancora troppe domande in sospeso.