In evidenza: Ciao Bronson

Sabato mattina a Dragona si è tenuta un'affollata assemblea pubblica indetta dal Comitato Pendolari Roma Ostia e da un consistente numero di Comitati locali del X Municipio per denunciare lo stato in cui versa la linea Roma Lido e l'incuria, oltre che di Atac, della Regio

E' più di un anno che Rifondazione comunista ha avviato a Roma un percorso che ha come obiettivo l'elezione al comune e nei municipi di candidati/e rappresentativi delle lotte che in questi anni hanno continuato fortunatamente ad esserci.

Lo stupore con cui la stampa ha appreso la notizia dei rischi che i viaggiatori del TPL corrono a causa delle precarie condizioni igieniche dei mezzi, ci pare assolutamente ingiustificato.

Sfiorata la tragedia sulla Roma Lido.

La Regione promette e non fa niente.


Oggi poteva succedere l'irreparabile sulla Roma Lido quando vicino alla stazione di Tor di Valle si è rotto un cavo dell'alimentazione elettrica che è caduto sul treno e sul terreno circostante causando scoppi e fiamme. Senza contare il panico dei viaggiatori, che sono dovuti scappare dal treno sui binari.

News

 
Stefania Brai*

Nonostante siano passati 76 anni dalla fine della seconda guerra mondiale e 32 da quella “fredda”, l’Italia continua ad essere un Paese in guerra.
L’Italia ospita 59 basi militari statunitensi, alcune delle quali risultano essere tra le più importanti dal punto di vista strategico/operativo a livello continentale (capacità nucleari comprese).

Con la chiusura delle indagini sulla strage del Ponte Morandi emerge la miseria e l’indecenza della politica italiana. Centrosinistra e centrodestra sono corresponsabili della privatizzazione delle autostrade, di regole confezionale a favore dei concessionari, dei mancati controlli.

 Stefania Valbonesi

 
Loredana Fraleone*
 

 

Materiali per la formazione

Presentazione del libro
Ne parliamo con

  • Isaia Mensi – Autore (*)
  • Lino Pedroni – Presidente ANPI Brescia
  • Dino Greco – Responsabile Prc Formazione

(*) ISAIA MENSI, un è Compagno di Villa Carcina (BS) classe 1950. Si laurea in Sociologia a Trento....

Nei giorni scorsi come Rifondazione Comunista abbiamo lanciato un appello “Praticare l’opposizione, costruire l’alternativa. Il tempo è ora” per aprire un percorso di discussione nel paese. Il...

di Dino Greco –
Capita talvolta che grandi rivolgimenti politici e sociali, malgrado coloro che ne sono stati protagonisti siano stati duramente sconfitti, producano i propri effetti a distanza, e...

Il comunismo italiano e il socialismo del XXI secolo
Iniziativa promossa da Futura Umanità.
Associazione per la storia e la memoria del Pci e della Fondazione Rosa Luxemburg
Con la partecipazione dell’Ars (Associazione per il rinnovamento della sinistra) e dell’Aamod (Archivio...

12-13 marzo 2021 di  Dino Greco –
Non vi è dubbio alcuno che il ventennio successivo alla Liberazione e al varo della costituzione repubblicana fu segnato più dall’anticomunismo che dall’antifascismo. La reazione delle classi dominanti, preoccupate del carattere di lotta di classe che...

Sabato mattina a Dragona si è tenuta un'affollata assemblea pubblica indetta dal Comitato Pendolari Roma Ostia e da un consistente numero di Comitati locali del X Municipio per denunciare lo stato in cui versa la linea Roma Lido e l'incuria, oltre che di Atac, della Regio

E' più di un anno che Rifondazione comunista ha avviato a Roma un percorso che ha come obiettivo l'elezione al comune e nei municipi di candidati/e rappresentativi delle lotte che in questi anni hanno continuato fortunatamente ad esserci.

Lo stupore con cui la stampa ha appreso la notizia dei rischi che i viaggiatori del TPL corrono a causa delle precarie condizioni igieniche dei mezzi, ci pare assolutamente ingiustificato.

Sfiorata la tragedia sulla Roma Lido.

La Regione promette e non fa niente.


Oggi poteva succedere l'irreparabile sulla Roma Lido quando vicino alla stazione di Tor di Valle si è rotto un cavo dell'alimentazione elettrica che è caduto sul treno e sul terreno circostante causando scoppi e fiamme. Senza contare il panico dei viaggiatori, che sono dovuti scappare dal treno sui binari.


 

 

News

 
Stefania Brai*

Nonostante siano passati 76 anni dalla fine della seconda guerra mondiale e 32 da quella “fredda”, l’Italia continua ad essere un Paese in guerra.
L’Italia ospita 59 basi militari statunitensi, alcune delle quali risultano essere tra le più importanti dal punto di vista strategico/operativo a livello continentale (capacità nucleari comprese).

Con la chiusura delle indagini sulla strage del Ponte Morandi emerge la miseria e l’indecenza della politica italiana. Centrosinistra e centrodestra sono corresponsabili della privatizzazione delle autostrade, di regole confezionale a favore dei concessionari, dei mancati controlli.

 Stefania Valbonesi

 
Loredana Fraleone*